+39 06 897851 info@tcparioli.it

Abbiamo avuto il piacere di fare due chiacchiere con la nostra Martina Di Giuseppe in vista della sua partenza per Dubai dove si svolgeranno le qualificazioni per l’edizione 2021 degli Australian Open.

Martina orbita intorno al T.C. Parioli da moltissimi anni, con un best ranking alla 149a posizione WTA, è seguita da Gianluca Pasquini per quanto riguarda la preparazione atletica, da Massimo Capone (con cui partirà per Dubai) e da Bobo Meneschincheri per l’aspetto tennistico.

Ciao Martina, il 2020 è stato un anno amaro per tutti, come hai affrontato questa situazione? cosa ti è mancato? cosa hai imparato dalla situazione?

È stato un anno bruttissimo sotto tutti i punti di vista penso… infatti speriamo finisca presto e che il 2021 non deluda le nostre aspettative. A me personalmente è mancata soprattutto la socialità in generale. Invece, per quanto riguarda il mio sport, il poter viaggiare liberamente da un Paese all’altro senza aver bisogno di documentarsi ogni giorno sulle nuove disposizioni che ogni governo sceglie di adottare. Di sicuro la cosa che ho imparato è che non bisogna mai dare nulla per scontato, perché da oggi a domani rischi di doverti privare anche di una cosa bella e semplice come un abbraccio.

L’off-season e la relativa preparazione alla prossima stagione è agli sgoccioli ed eccoci pronti per una nuova stagione, che sensazione hai e come sta andando il lavoro con Gianluca Pasquini e Massimo Capone? Quali sono i tuoi prossimi programmi?

L’off season è stata parecchio lunga quest’anno (ride), credo sia andata abbastanza bene, avevo bisogno di recuperare un po’ di forma fisica e quindi questi mesi di preparazione erano necessari. Andrò a giocare le quali degli Australian Open a Dubai, partirò il 3 gennaio.

Obiettivi per il 2021?

Obiettivi di classifica non me ne pongo mai. L’unico obiettivo che mi do per il 2021 è quello di cercare di giocare un po’ di più per cercare di trovare continuità.

Sei legatissima da tantissimi anni con il Parioli con cui giochi la Serie A1, qual è il tuo rapporto con il circolo?

Al Parioli gioco la Serie A da quando ho 17 anni,ed invece ho iniziato ad allenarmi lì a fine 2011. Sono entrata in punta di piedi ed ora sono quasi di famiglia ormai… ringrazierò sempre il circolo per aver creduto in me sia da piccolina, ma anche adesso con qualche anno in più. 

Ti abbiamo visto allenarti spesso con Flavio Cobolli, come ti sei trovata con lui?

Favietto…era un nanetto quando sono venuta ad allenarmi qui! Ora invece in campo non mi fa più vedere palla. Mi trovo benissimo con lui, gli auguro davvero tutto il meglio perché se lo merita. Forza Flaviè 💪🏼

Oltre ai ragazzi del Parioli, nel circuito hai qualche amica o atleta in particolare con cui ti alleni solitamente?

Ho un bellissimo rapporto con Giulia Gatto Monticone e spesso gioco con lei quando siamo in giro per tornei. Ci conosciamo da tantissimi anni.

Quale può essere un consiglio per le giovani atlete ed atleti del Parioli?

Un consiglio? Divertirsi tanto, applicarsi nell’allenamento, e crederci sempre anche quando proprio “non prendi il campo”.

 

Grazie Martina! Buon viaggio e sempre forza TCP 😊